Audit interni – Innovare alla velocità del rischio

Durante la pandemia globale da COVID-19, i responsabili degli audit interni delle istituzioni finanziarie sono stati travolti da una serie infinita di sfide, che richiedevano una risposta rapida in un clima in continua evoluzione. Nel frattempo, gli audit interni rimangono una priorità, e le autorità di regolamentazione indicano che si aspettano che le tre linee di difesa, cioè il controllo interno, la gestione del rischio e della compliance e la revisione interna, continuino ad operare per tutto il periodo di misure di emergenza. I dipartimenti di audit interno probabilmente concentreranno la loro attenzione sulle verifiche normative richieste e le aree ad alto rischio legate alla crisi da COVID-19.

Complessità e sfide richiedono un approccio strutturato ma flessibile

Gli audit interni sono combinazioni complesse di persone, processi e dati. Questo genere di verifica spesso implica intrinsecamente un livello significativo di processi manuali, con conseguenti tempi lunghi per ogni ciclo e altre inefficienze. Per classificare i rischi e tracciare i problemi da risolvere, i team di audit spesso hanno bisogno di rivedere migliaia di transazioni. In genere faticano a ottenere visibilità attraverso le fasi di audit e su dettagli e approfondimenti specifici, a coordinare in modo efficiente i passaggi chiave e a riassegnare e risolvere rapidamente i problemi.

Inoltre, mentre l’approccio generale all’audit interno è ampiamente definito, ogni organizzazione ha sfumature e requisiti specifici a seconda della sua struttura, dei suoi processi, dei suoi sistemi e altro ancora. Per la massima ottimizzazione delle risorse, l’efficienza e il ROI, le istituzioni finanziarie hanno bisogno di un approccio flessibile. Una soluzione di audit interno deve anche integrarsi facilmente con altri sistemi. A complicare ulteriormente le cose, gli istituti finanziari sono talvolta vincolati da soluzioni COTS poco flessibili che non supportano pienamente le loro esigenze e sono difficili da modificare quando i processi aziendali o i requisiti cambiano.

Appian offre visibilità, flessibilità, semplicità ed efficienza

La piattaforma di automazione low-code di Appian affronta queste problematiche e molto altro ancora. Le istituzioni finanziarie acquisiscono la visibilità necessaria per la realizzazione di un progetto, monitorano lo stato dei documenti di lavoro e dei compiti, colmano rapidamente le lacune nei controlli e rendono le loro funzioni di audit interno a prova di futuro. Nel complesso, i team sono in grado di eliminare ogni complessità dai processi, per consentire ai proprietari delle aziende e all’IT di collaborare in modo semplice ed efficiente.

L’applicazione di audit interno di Appian offre alle organizzazioni la flessibilità di cui hanno bisogno per apportare rapidamente modifiche, aggiungere funzionalità per il cambiamento dei requisiti aziendali e normativi e personalizzare completamente l’applicazione per soddisfare le esigenze uniche e i requisiti specifici dell’organizzazione. È uno strumento specificamente progettato per gestire persone, processi e dati attraverso un’automazione completa: Robotic Process Automation (RPA), intelligenza artificiale (AI), workflow, regole decisionali, Case Management e altro ancora.

Con Appian, le istituzioni finanziarie sono in grado di integrare alla perfezione diversi sistemi (SAP, gestione dei documenti, business intelligence, ecc.) per gestire i processi e l’entrata/uscita dei dati. Appian permette inoltre di rendere conto in modo dinamico delle attività di audit, dei risultati, delle azioni di follow-up e dei KPI, come gli audit e i piani d’azione completati, le risorse allocate, la produttività, la soddisfazione degli stakeholder, i risparmi sui costi e le opportunità di guadagno.

Appian supporta audit interni Agile

Per ottenere una maggiore reattività e flessibilità, un maggiore coinvolgimento degli stakeholder nell’ambito di una visione comune, un maggiore impegno e produttività del team e la capacità di gestire in modo più efficace priorità in continuo cambiamento e di identificare gli ostacoli da affrontare, molte istituzioni finanziarie stanno passando a una metodologia agile per le verifiche interne. Gli audit interni Agile migliorano l’allineamento, per una garanzia in tempo reale anziché retrospettiva. Inoltre, consentono ai team di audit di lavorare in modo più efficiente e rapido per affrontare il lavoro a basso valore aggiunto, al fine di concentrarsi su compiti più complessi e di maggior valore.

Secondo PwC, l’approccio Agile può ridurre i tempi degli audit normativi del 20 % (10 % su audit meno standard). Inoltre, poiché gli istituti finanziari stanno ancora reagendo alla crisi da COVID-19, è probabile che si concentrino maggiormente su approcci Agile per rispondere più rapidamente ai rischi aziendali in evoluzione e fornire informazioni agli stakeholder in tempo reale.

Pur supportando qualsiasi tipo di metodologia di audit, Appian è particolarmente adatta ad agili audit interni Agile. Solo Appian unifica tutti i sistemi, i canali e i dati dei clienti con la potenza combinata della gestione dei processi di business, dell’IA di nuova generazione e dell’RPA in una piattaforma cloud affidabile. La piattaforma di automazione low-code di Appian consente alle istituzioni finanziarie di sviluppare rapidamente applicazioni potenti e uniche che guidano la trasformazione digitale e si differenziano in un mercato competitivo.

Per saperne di più, visita il centro di risorse per i servizi finanziari di Appian.

ISCRIVITI a APPIAN WEEKLY!