Blockchain: applicazioni pratiche nelle tecnologie per i servizi finanziari

Nel mio ultimo post sul blog abbiamo definito la tecnologia blockchain di alto livello, esaminato la differenza tra blockchain pubbliche e private ed esplorato alcune delle combinazioni possibili. Oggi, invece, ci occuperemo di analizzare come il settore dei servizi finanziari può pianificare e capitalizzare sulla tecnologia blockchain, oltre a come questa tecnologia possa far risparmiare alle istituzioni finanziarie grandi quantità di tempo e denaro.

La blockchain come tecnologia trasformativa

Le grandi istituzioni di servizi finanziari sanno che, per ottenere nuove opportunità di business, devono adottare tecnologie in grado di semplificare, automatizzare e accelerare l’innovazione. La tecnologia blockchain promette di portare grandi trasformazioni in grado di rivoluzionare il modo in cui eseguiamo le transazioni finanziarie, anche se le istituzioni del settore avranno bisogno di tempo per rendersi conto di tutti i vantaggi e dei rischi che comporta.

“…la sensazione data dalla crescita del settore blockchain è che i cambiamenti che verranno saranno significativi come l’invenzione di Internet”. – Harvard Business Review

Nell’industria dei servizi finanziari, la tecnologia blockchain ha una vasta gamma di potenziali applicazioni. Analizziamo le 5 aree del settore in cui potrebbe risultare vincente:

Compensazioni e regolamenti

Quella delle compensazioni e dei regolamenti è un’area importante da tenere d’occhio, in quanto secondo il Forum economico mondiale, entro il 2027 la tecnologia blockchain potrebbe contribuire a gestire risorse pari al 10 per cento del PIL mondiale. Oggi, le procedure per il regolamento possono rivelarsi lente e costose (a seconda del tipo di risorsa), richiedendo due o più giorni con passaggi tra vari intermediari. Con la tecnologia del Distributed Ledger le transazioni possono essere immutabili, con compensazioni e regolamenti quasi istantanei, riducendo i rischi posti dalla controparte e migliorando la stabilità complessiva. La capacità della tecnologia blockchain di creare un’unica fonte di verità e tenere traccia della titolarità delle risorse potrebbe ridurre drasticamente i costi delle conciliazioni. La diminuzione dei costi e la migliore efficienza così ottenute possono favorire una maggiore agilità e attività più mirate.

Smart contract

Gli smart contract sono programmi o protocolli informatici che facilitano, verificano o fanno rispettare l’esecuzione dei termini di un contratto e possono essere utilizzati per un’ampia gamma di documenti finanziari, dagli investimenti a polizze assicurative, conti bancari, storie creditizie, conti economici e dichiarazioni dei redditi. Tramite l’uso di codici software per automatizzare attività generalmente eseguite a mano, questi “contratti intelligenti” possono velocizzare i processi aziendali. Il sistema decentralizzato in vigore tra partner autorizzati riduce i rischi di manipolazioni, inadempimenti o errori, dal momento che l’esecuzione viene gestita in automatico dalla rete e non dalle singole parti. Gli smart contract possono ridurre o eliminare la necessità di fare affidamento su intermediari terzi per la fornitura di servizi di fiducia tra le controparti, come i depositi in garanzia, consentendo di risparmiare tempo, denaro e discussioni. Accenture stima che l’adozione della tecnologia blockchain e degli smart contract consentirebbe alle sole banche d’investimento di risparmiare fino a 12 miliardi di dollari l’anno.

Rimesse di denaro

La tecnologia blockchain è una reale opportunità per risolvere molti dei problemi associati alle rimesse di denaro, come i tempi di elaborazione della rete ACH, le esorbitanti tariffe richieste per la procedura e le limitazioni nelle modalità di distribuzione delle valute. Le rimesse sono una fonte di reddito fondamentale per milioni di famiglie nei paesi in via di sviluppo: secondo la Banca mondiale, solo nel 2016 le rimesse inviate dai paesi sviluppati ai paesi in via di sviluppo hanno raggiunto i 429 miliardi di dollari. Grazie alla diminuzione dei costi dell’hardware, oggi molte persone nel mondo hanno uno smartphone ma non un conto in banca. La tecnologia blockchain consente loro di inviare fondi istantaneamente, a chiunque, tramite il proprio dispositivo mobile. Molte aziende si sono già mosse per sfruttare questa nicchia di mercato: Bitpesa in Africa, CoinPip a Singapore e Volabit in Messico sono solo alcune delle aziende che si occupano di rimesse sfruttando la blockchain.

Prestiti

La tecnologia blockchain può garantire maggiore visibilità nel campo dei prestiti e, abbinandola a potenti strumenti analitici, le aziende di servizi finanziari potranno trasformare quella trasparenza in processi decisionali attuabili. L’identità digitale in un ambiente blockchain potrebbe contenere la storia ipotecaria del mutuatario, i pagamenti in sospeso, l’affidabilità creditizia, il reddito ecc. In questo modo, ogni volta che richiede un prestito la sua identità univoca è a disposizione di più istituti di credito, anche per verifiche incrociate con agenzie di analisi del credito o datori di lavoro, così da velocizzare notevolmente i tempi di lavorazione. La tecnologia blockchain potrebbe rendere i servizi di prestito più semplici ed efficienti, contribuendo al ripristino dei prestiti diretti tra pari. Secondo Capgemini il settore dei prestiti ipotecari trarrebbe importanti benefici dall’adozione degli smart contract: i clienti potrebbero risparmiare dai 480 ai 960 $ a prestito, mentre le banche potrebbero ridurre i costi da 3 a 11 miliardi di dollari l’anno, solo tagliando i costi di elaborazione delle procedure di istruzione delle pratiche nei mercati europei e statunitensi. Alcune aziende hanno già applicato la tecnologia blockchain al settore dei prestiti: si vedano per esempio SALT, ETHLend e Ripio Credit Network.

RegTech

La natura stessa della tecnologia blockchain comporta la condivisione e di conseguenza la continua verifica dei dati. In un ambiente condiviso, le autorità di controllo non avranno più bisogno di raccogliere, archiviare, conciliare e aggregare le informazioni. Avere accesso a un archivio condiviso aiuterebbe a ridurre la duplicazione dei dati archiviati tra i diversi enti e le istituzioni finanziarie, portando notevoli risparmi a livello dell’intero settore. Inoltre, migliorerebbe la rapidità e la qualità del processo di revisione normativa, eliminando la necessità di conciliazioni. Un esempio concreto dei vantaggi della tecnologia blockchain è quello del Know Your Customer (KYC, conosci il tuo cliente), dove l’utilizzo di un set di dati concordato a livello di rete eliminerebbe la necessità di affidarsi a terzi. L’efficacia digitale della blockchain, unita alla sua natura distribuita e alla sicurezza migliorata, ne fa una fonte di verità affidabile per il KYC e altri eventi legati all’identità. Alcune delle istituzioni finanziarie più solide stanno investendo in soluzioni di blockchain per risolvere i problemi normativi legati alla compliance. Tra i progetti degni di nota c’è il Massive Autonomous Distributed Reconciliation (Madrec), che riunisce UBS, Barclays, Credit Suisse, KBC, SIX e Thomson Reuters per testare una piattaforma di blockchain che li aiuti a mantenersi conformi ai requisiti normativi del MiFID II.

“L’utilizzo della tecnologia blockchain per soddisfare requisiti normativi reali in modo conveniente è davvero interessante” – Emmanuel Aidoo, Credit Suisse

Questi sono solo alcuni esempi di come la tecnologia blockchain possa trasformare il mondo dei servizi finanziari: si tratta di una tecnologia con un enorme potenziale trasformativo, in grado di abbattere le tradizionali barriere del settore e rimuovere gli attriti nella catena del valore.

Nel terzo e ultimo post di questa serie parleremo del contributo di Appian in questo senso. La potenza e la semplicità della piattaforma Appian fanno sì che, non appena sarai pronto a creare le tue prime app di blockchain, noi saremo lì per aiutarti.

Ulteriori informazioni sulla tecnologia blockchain

Tieni d’occhio questo spazio per futuri post di blog sulle applicazioni pratiche della tecnologia blockchain nei servizi finanziari e non dimenticare di registrarti al nostro prossimo webinar con i consulenti MWD.
Blockchain per applicazioni aziendali

ISCRIVITI a APPIAN WEEKLY!